28/06/17

Crolli sulla statale 106: i nostri allarmi inascoltati

Statale 106 - tratta catanzarese

All'inizio del 2015 lanciammo l'allarme sulla pericolosità di tratti catanzaresi della nuova statale 106. Interrogammo anche il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, ancora silente. Le iniziative della Procura di Catanzaro sui recenti crolli nei punti all'epoca segnalati confermano l'indifferenza della politica, che ora dovrà risponderne, a Roma come in Calabria. Nella mia interrogazione avevo evidenziato le conclusioni negative della commissione sui lavori. Lo stesso organismo di verifica ritenne dunque opportuno non assegnare alcun punteggio alle proposte di variante. Adesso possiamo soltanto consolarci ripetendoci che l'avevamo detto. Resta il dato incontestabile, cioè l'immobilismo complice di una politica che da Scopelliti a Oliverio agisce con miopia e irresponsabilità, tacendo sino a quando non capita la tragedia. Questo è uno dei tanti casi di sottovalutazione dei moniti che, come MoVimento 5 Stelle, abbiamo lanciato con gli strumenti parlamentari a nostra disposizione. Come sempre, la magistratura è costretta a esercitare un ruolo, prezioso, di supplenza dei governanti di destra e sinistra. Oggi lo sanno tutti i calabresi, che non hanno strade efficienti e nemmeno sicure.

LEGGI ANCHE:
DISASTRO 106 | Sequestrato lo svincolo per Germaneto
DISASTRO 106 | Si indaga su collaudi e pagamenti
Parentela: «Bene le indagini di Gratteri sulla 106»
Statale 106, crolla muro di contenimento
Statale 106 a Catanzaro: "Delrio ci spieghi i crolli a tre anni dall'inaugurazione"

0 commenti:

Posta un commento