02/06/16

Agricoltori, non piegatevi a 90°

Il condizionamento del voto da parte delle associazioni di categoria del settore agricolo è scandaloso, mostrano lontananza dal concetto di imparzialità che le dovrebbe contraddistinguere e lasciano presupporre una negozialità in termini di 'do ut des' con il Governo. Chiediamo a Ugc, Uci, Aic, Confagricoltura, CIA e Coldiretti di ritirare immediatamente l'appoggio mediatico a l'una o l'altra parte referendaria, di tornare a un'identità del tutto imparziale e lasciare libero arbitrio, senza costrizioni legate alle attività associative stesse.
Le associazioni di categoria che non dovrebbero entrare nel merito di scelte elettorali, soprattutto alla luce di un appoggio incondizionato a un Governo che ha voluto: TTIP, accordo UE-Marocco, importazione di olio tunisino e tutta una serie di misure di salvaguardia delle multinazionali che fagocitano il settore agricolo.

0 commenti:

Posta un commento