27/04/15

Un patto per la sicurezza, ordine pubblico e legalità a Catanzaro

Stamattina sono stato invitato dal Consiglio Comunale di Catanzaro‬ a prendere parte ad un consiglio aperto sul tema della criminalità in città.
Nel mio intervento ho sottolineato la disponibilità del ‪MoVimento 5 Stelle‬ ad essere disponibile a cooperare con chiunque per tentare di ridurre l'attività criminale in città, come peraltro già fatto attraverso diverse visite dal Prefetto e varie interrogazioni parlamentari sul tema.
Ho voluto anche far presente l'impegno del M5S in Parlamento per contrastare illegalità e corruzione. Innanzitutto attraverso la madre di tutte le proposte: il reddito di cittadinanza. La povertà istiga a delinquere ed il reddito di cittadinanza potrebbe ridurre fortemente anche la manovalanza giovane che lavora per le organizzazioni criminali, spesso alla ricerca di un guadagno facile per poter mandare avanti la propria famiglia. Ho ricordato tutte le battaglie condotte e le proposte già depositate in parlamento. Dall'inasprimento delle pene del 416ter (sul voto di scambio politico-mafioso), alla riforma della prescrizione, passando per gli ecoreati, l'abolizione del vitalizio per i politici condannati e l'incandidabilità per sindaci e consiglieri di comuni sciolti per mafia. Ho anche invitato il Sindaco Abramo a sottoscrivere la mozione a firma Di Maio sui cospicui tagli operati dal Governo agli enti locali letteralmente strozzati dal Governo Renzi.
Catanzaro può e deve risorgere dalle proprie ceneri. Per farlo serve l'aiuto di tutti, soprattutto dei cittadini, che devono isolare i politici corrotti e quelli che consolidano il proprio potere attraverso il ricatto ed il voto di scambio.
La strada da percorrere è lunga e solo con l'aiuto di tutti si potrà risalire la china.

‪#‎LiberiamoCatanzaro‬

0 commenti:

Posta un commento