10/06/14

Giusta la protesta dei giovani laureati del programma stage 2008

I 350 giovani calabresi del 'Programma stages 2008' sono stati sedotti ed abbandonati dalla Regione Calabria, che li aveva trattenuti sul territorio e ne aveva fatto propaganda. Oggi questi ragazzi sono disoccupati per causa della politica, miope e bugiarda. Per una volta la politica calabrese aveva premiato la meritocrazia con un programma di stages per studenti di eccellenza, destinati all'inserimento negli enti pubblici. Alla fine, però, ha scaricato questi ragazzi, ignorando la loro esperienza acquisita sul campo.
La politica calabrese favorisce chi distrugge la cosa pubblica e volta le spalle a chi ha studiato tanto. I laureati con 110 e lode non garantiscono il consueto ritorno elettorale; anzi sono un pericolo per la classe dirigente, che dunque li scarica e mortifica, condannandoli all'emigrazione. Il MoVimento Cinque Stelle saprà raccogliere e rappresentare le istanze delle nuove generazioni, che hanno la priorità.

0 commenti:

Posta un commento