05/05/14

Transazione Eni-Comune di Crotone vergognosa, Eni paghi tutto ai cittadini


L’accordo transattivo tra Eni e Comune di Crotone ci lascia sbalorditi. È una soluzione che esclude i cittadini, che sono la parte debole. L’Eni è già stata condannata a risarcire Crotone per 56,2 milioni di euro per danno ambientale, sicché la transazione è una vergogna, soprattutto perché la città sta subendo gli effetti di un grave, lungo inquinamento. Anche gli attivisti del Meetup di Crotone nei giorni scorsi attraverso un comunicato stampa avevano invitato il Sindaco di Crotone ad ascoltare associazioni e singoli cittadini, che chiedono maggiore trasparenza e si oppongono fermamente all'accordo. La politica non può voltarsi ancora dall’altra parte, fingendo che cittadini e associazioni di Crotone non si stiano ribellando all’accordo.
Il sindaco Vallone deve fermarsi e ragionare sul futuro che la transazione darà ai propri cittadini. Crotone è stata sventrata da quella politica che nei decenni ha sfruttato per sé le false promesse dei signori delle multinazionali. Le scelte della politica hanno ridotto Crotone tra le città più povere d’Italia. Vallone deve invertire la rotta, alzare la voce e rifiutare transazioni. Eni paghi ai crotonesi ogni centesimo stabilito dai giudici.

0 commenti:

Posta un commento