11/03/14

Gli alberi secolari non si toccano!

L’articolo 7 della legge 10 del 2013 tutela gli alberi monumentali, che non si possono tagliare. Con la collega Nesci eravamo già intervenuti, ieri, sulla notizia del possibile taglio dell’abete gigante nel bosco dell’”Archiforo”, per risanare le casse del comune di Serra San Bruno (Vibo Valentia), nel cui territorio ricade la pianta, forse la più maestosa d’Europa con i suoi 55 metri. Oggi, invece, annunciamo l’avvenuta presentazione di un atto ufficiale in proposito. Abbiamo presentato una interrogazione parlamentare per difendere l’abete dell’”Archiforo”, sottoscritta anche dai deputati Cinque Stelle Dalila Nesci, Federica Dieni, Silvia Benedetti, Massimiliano Bernini, Chiara Gagnarli, Filippo Gallinella, Giuseppe L’Abbate e Loredana Lupo.
Abbiamo pensato che a scanso di equivoci fosse indispensabile sollevare il caso in ambito parlamentare, poiché viviamo in una continua incertezza, sia in Calabria che nel resto dell’Italia. Troppe volte abbiamo assistito alla violazione palese di leggi dello Stato, anche al di là della nostra immaginazione. Perciò, siamo stati tempestivi, richiamando il ministro delle Politiche agricole e forestali, Maurizio Martina, alle sue responsabilità. L'interrogazione è stata rivolta anche al Ministro dell'ambiente e tutela del territorio e al Ministro dei Beni Culturali.
La Calabria ha già pagato un prezzo altissimo all’ignoranza e alla speculazione del passato. La politica ha ucciso la memoria storica e i capolavori della natura, cementificando e barattando sporchi ricavi. Non permetteremo a nessuno di proseguire nello scempio e nella distruzione, la Calabria è la nostra terra!

1 commenti:

Posta un commento