12/09/13

Interrogazione sul concorso a dirigente scolastico in Calabria

Ho depositato un’interrogazione parlamentare sul concorso a Dirigente scolastico in Calabria. L'interrogazione è stata firmata anche dagli altri deputati calabresi e dai deputati della Commissione Cultura del MoVimento 5 Stelle. "Nel mese di luglio del 2012 era stata pubblicata la graduatoria di merito relativa al reclutamento di 108 dirigenti scolastici sul territorio calabrese. I vincitori del concorso, diversamente da quanto annunciato dal bando ministeriale, furono 98. In seguito al concorso, però, appare evidente il difetto di programmazione delle risorse professionali da reclutare in virtù del decreto legge n. 98 convertito, con modificazioni, dalla legge 111/2011, che ha portato all’approvazione di un piano di razionalizzazione e riorganizzazione delle rete scolastica calabrese con la chiusura di circa 100 scuole e la conseguente scomparsa di tutti i posti messi a concorso. L’ Ufficio Scolastico Regionale della Calabria, a conclusione delle operazioni di mutamento incarichi dirigenziali e di mobilità interregionale, ha quantificato in 25 unità il numero dei posti disponibili per il conferimento di nuovi incarichi dirigenziali con decorrenza 1/09/2013. Per i rimanenti 73 vincitori, dunque, non vi è alcuna certezza che possano essere immessi in ruolo nell’anno scolastico 2014/15, ultimo anno di validità della graduatoria". Al Ministro dell’Istruzione è stato chiesto di chiarire quali provvedimenti intenda assumere al fine di garantire l'immissione in ruolo di tutti i vincitori, il settantacinque per cento dei quali, trascorso ormai più di un anno dall’approvazione della graduatoria generale di merito, non vede ancora garantite le proprie legittime aspettative. “E’ una delle tante storie paradossali quella dei 98 docenti calabresi che, dopo aver superato una selezione durissima, hanno visto sparire i posti messi a concorso a causa di un difetto di programmazione delle rete scolastica calabrese, che ha portato alla soppressione di oltre cento istituzioni scolastiche, e del potere discrezionale esercitato dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria che ha preferito mantenere in servizio 26 dirigenti scolastici, su un totale di 46 pensionamenti preannunciati”. Ho chiesto al Ministro Carrozza di estendere la vigenza della graduatoria di merito, oltre i tre anni previsti dal bando, fino al suo esaurimento e di consentire la mobilità interregionale su base volontaria, nelle altre regioni dove siano stati già assorbiti tutti i vincitori di concorso o laddove, comunque, si dovesse riscontrare l’esistenza di sedi vacanti e disponibili. "Si chiede, infine, quali provvedimenti di natura legislativa e/o amministrativa intenda proporre e/o attuare al fine di realizzare un corretto bilanciamento fra l’interesse privato al mantenimento in servizio dei Dirigenti scolastici con anzianità contributiva superiore a 40 anni e l’interesse pubblico alla salvaguardia delle esigenze organizzative e funzionali dell’amministrazione scolastica, tenuto conto della necessità di portare a termine la predetta procedura concorsuale con l’assunzione in servizio di tutti i vincitori del concorso a Dirigente scolastico in Calabria".

0 commenti:

Posta un commento